Details

Video editoriale di Pino Cabras sulla crisi in Ucraina.
Dall’abitacolo della sua automobile Cabras fa il punto sullo scenario di politica estera che, complice, fa da sfondo all’operazione di pulizia etnica in atto in Ucraina sudorientale.

(2866)

  • luigi

    Ottima sintesi dello scenario attuale.

  • marco

    buone notizie!
    pare che il battaglione delle forze di occupazione “aidar” sia stato completamente spazzato via dai partigiani delle repubbliche popolari di novorossjia!
    Fermo restando che ogni vita umana persa in una guerra assurda ed evitabile è di per se una tragedia, è sempre comunque bene ricordare chi sono le vittime e chi i carnefici.
    i fratelli antifascisti del donbass hanno più volte dimostrato che sono gente che vuole vivere in pace e crescere i propri figli negli ideali di libertà e uguaglianza.
    Hanno fatto delle scelte coraggiose e le stanno solo difendendo.
    Come diceva lenin : “ogni rivoluzione è inutile se non ha le armi per difendersi”
    I fatti stanno dimostrando come la resistenza del popolo sia sempre l’arma più forte!
    Spero che i poveri giovani di leva dell’esercito ucraino si rendono conto che stanno facendo il lavoro sporco per gente che guadagna sul sangue e sulla disperazione degli oppressi.
    Spero che si rendano conto che combattendo questa guerra che non è la loro, che si rifiutino di andare avanti e che disertino in massa, tornando dalle loro famiglie, a casa.
    O meglio ancora unendosi ad una vera rivolta contro il governo fantoccio di Kiev!
    I popoli del donbass non li odiano. Vogliono solo essere liberi… come qualunque altro essere umano degno di questo nome.