Details

memoria del leggendario coro scomparso tragicamente la mattina del 25 dicembre, pubblichiamo l’esecuzione di Guerra Sacra. Si tratta di una delle più celebri composizioni sovietiche, scritta da Aleksandr Aleksandrov che, oltre ad essere il compositore dell’inno nazionale sovietico, fu anche il fondatore del Coro dell’Armata Rossa.

(2370)

  • Mylan Key

    L’ inno Russo ha una musica ad effetto , anche se i testi come tutti gli inni, sono piu’ idealistici sognanti . Rimane quello italiota il piu’ incomprensibile e mai aggiornato, come chi lo rappresenta , ingiustamente , immeritatamente, e illegalmente .

    Sul fatto del nuovo governo Trump a insediamento ebreo , a continuazione migliore del medesimo di prima con interfaccia ammodernata , dove ha insediato in Israele un diplomatico Usa ebreo cambiando sede da Telaviv a Gerusalemme, e in sede ONU ad astensione Usa su Israele , ripicca vittoria Trump su Clinto Obama con governo Ebreo,
    avendo sventolato la bibbia ( e credo piu’ che altro la Tora ) , rivendicando Israele totale degli Israeliani , compresa Palestina e altri insediamenti , nel contesto del tutto globale articolato e complesso ma anche semplice da vedere e capire , dove per foza ad addentrarci devi prendere a ragione e a torti la presa di posizione per qualcuno, e dove a volte e spesso la verita’ si legge fra le righe e negli aspetti piu’ irrilevanti e nascosti ,
    la Guerra Santa , forse quella piu irruenta e vera, e’ proprio destinata ad essere legittimata alla Russia .

    Anche se vi stressero’, quando ne avro’ lucidita’ , delucidero’ pure Bertani che afferma che la bibbia e’ sconclusionata e contraddittoria e che non ha mai portato a niente di quello che dice , tenendo in luce Israele , Cristo, e il resto del mondo . E se mi riesce ricerco quello che so’ mettendolo meglio, a storia e profezie . Poi vediamo se i conti non tornano, e dove ci troviamo , e che sara’ di questo breve domani .

    E cito una parentesi : che non ci sarebbe piu’ stato tempo .Vale a dire, che non c’e’ piu niente altro da dire ne per il ritroso ne per alcuna continuazione, ma che la continuazione sara’ solo su quello che si e’ seminato e che ci troviamo come situazione e continuazione della medesima , verso la sua soluzione dissoluzione .
    Il molto che non si vede, i piu’ non lo vedranno , ma vedranno molto bene altro .