Details

In vista della conferenza Onu sul cambiamento climatico che si terrà i primi di dicembre a Parigi,  Pandora tv avvia una serie sul cambiamento climatico, che ospiterà le opinioni di esperti mondiali. Iniziamo con l’intervento di Giulietto Chiesa al Rome Symposium.

(1882)

  • Alla fine del discorso:
    “in cui sia possibile fare un discorso fuori dalla diplomazia”

    Può darsi che questo discorso ci sia stato tra gli esperti, ma non con il pubblico.
    Le possibilità di dibattito con il pubblico sono state limitate.
    Spero che nei successivi passi, permetteranno un maggiore dibattito con il pubblico o comunque con tutti quelli che conoscono bene l’argomento e hanno cose interessanti da dire.

    Lodevole iniziativa che speriamo migliori in futuro.

  • davide lenci

    Con tutta la diplomazia del mondo, certi incapaci che pensa di attaccare la Russia con delle testate nucleari ( Che a mio parere sono dei mezzi primitivi. ),
    perché ormai tutto il mondo ne possiede di arsenali nucleari, ma usarli è una
    prerogativa degli incapaci come l’ex presidente della Polonia,
    e di compagnia bella che invece di obbiettare l’hanno incentivato nel fare certi ragionamenti irresponsabili. A casa mia si dice ” Avere tanto potere, da alla testa anche alle persone più oneste. “, questo e per dire che, più una persona
    viene appoggiata sopratutto quando sbaglia, da quel momento pensa che sia tutto giusto anche quando compie un crimine.
    Parliamo della tutela dell’ambiente, ma le chiacchiere anche se sono le più comprensive stanno a zero finché la NATO viene ancora appoggiata
    dal governo italiano e da quello francese, perché l’Inghilterra e la Germania da sole crolleranno; l’Austria, la Bosnia, la Macedonia e la Moldavia l’hanno
    abbandonata tale unione d’interessi, ma di recente hanno abbandonato la NATO in generale come fecero in tanti da non molti mesi, e ben presto
    non si reggerà niente in piedi costringendo la Germania a smantellare tutto.
    Gli Stati Uniti ed il Canda hanno fallito nei loro piani.
    Io stesso lo avevo detto che prima o poi sarebbe accaduto di tutto,
    ma non mi aspettavo che venissero tutti obbligati con la forza ad intervenire nella guerra Ucraina a commettere altri danni.
    Tutti voi mi direste che centra questo, con ciò che ha riferito Giulietto Chiesa;
    e bene centra eccome, perché se vendi armi consumi anche il quadruplo
    del petrolio di quanto ne consuma una fabbrica di per la produzione di mezzi civili,
    persino la costruzione di veicoli bellici ( Blindati, aerei da guerra compresi i caccia
    all’avanguardia quanto consumo richiedono per essere fabbricati,
    elicotteri bellici e da trasporto per le truppe, le navi da guerra che pesano
    70 volte di più di una nave da crociera
    e all’apparenza appaiono più piccole, i sommergibili, senza contare le munizioni in generale quante sostanze tossiche rilasciano nell’atmosfera.
    Un proiettile è nocivo perché contiene il rame, mentre un missile contiene di tutto
    oltre alle sostanze esplosive. ), senza contare che la spesa arriva a ben 560.750 biglioni di dollari.