Details

Le parole di Ferdinando Imposimato, presidente onorario della corte di cassazione, al convegno No Guerra No Nato.

(2441)

  • Mylan Key

    E LA MAFIA SI E’ ORGANIZZATA E ALLARGATA, L’ EXPO’ FONDATO SULLA CORRUZIONE E LO SPRECO, NON E’ STATO ALTRO CHE UN MERCATO FIERA DA PASSEGGIO, PROPAGANDA PER LE MULTINAZIONALI.
    CON COMPUTER E MAIL, SI POSSONO REPERIRE TUTTE LE AZIENDEL MONDO E FARE AFFARI, E TRAMITE I CANALI DEGLI STATI, TANTO ALTRO, ANCHE SE PURTROPPO TUTTO A MAFIOSITA’.
    LA FAME NEL MONDO RIMANE, E QUESTO SISTEMA PREDICATORE, LA AUMENTA ASSIEME A DISTRUZIONE E IPOCRISIA CRIMINALE.
    CURIOSI DI SAPERE I SOLDI DELL’ ESPO’ QUANTI SONO, SE SONO VERI I DATI, E DOVE VANNO. ????

    VERRANNO RIEDITATI SUL WALFARE GIA’ STANZIATO, A VOCE, E REIMBOSCATI A TESORETTI VARI PER SOTTOBANCHI (POLICITI) ?????

    SU COMEDINCHISIOTTE
    Re: LA COMMISSIONE UE E IL PIANO KALERGY ALLA FASE OPERATIVA: PROPRIO PERCHE’ LO VUOLE JUNKER (Voto: 1)
    di Toussaint il Venerdì, 30 ottobre @ 18:20:30 GMT
    (Info Utente | Invia un Messaggio)

    A seguire la
    traduzione in italiano dell’articolo di Ambrose Evans-Pritchard citato in
    premessa

    GLI EURO-FEDERALISTI FINANZIATI DALLE SPIE AMERICANE

    Ambrose Evans-Pritchard – Bruxelles, 19 Settembre 2000

    Documenti declassificati del governo americano provano che, negli anni ’50 e ’60, l’intelligence degli Stati Uniti condusse una campagna in Europa volta a creare dinamiche favorevoli alla sua unione. Ha finanziato e diretto il ‘Movimento Federalista Europeo’.

    I documenti confermano i sospetti che emersero all’epoca. Ovvero che l’America
    stava lavorando aggressivamente, dietro le quinte, per spingere la Gran
    Bretagna all’interno di uno ‘stato europeo’.

    Un memorandum datato 26 Luglio 1950 forniva istruzioni per dar vita ad una campagna volta a promuovere l’istituzione di un Parlamento Europeo operativo a tutti gli effetti. Era firmato dal Gen. William J. Donovan, responsabile dello ‘American Wartime Office of Strategic Services’, precursore della CIA.

    I documenti sono stati trovati da Joshua Paul, un ricercatore della ‘Georgetown
    University’ di Washington. Essi comprendono i files rilasciati dallo ‘US
    National Archives’.

    Il principale strumento di Washington per la definizione dell’agenda europea fu l’‘American Committee for a United Europe’[ACUE], creato nel 1948. Presidente fu nominato il Gen. Donovan che all’epoca era nient’altro, all’apparenza, che un avvocato privato.

    Vicepresidente fu nominato Allen Dulles, poi Direttore della CIA [1953-1961]. Il board comprendeva anche Walter Bedell Smith – il primo Direttore della CIA – ed una serie di personaggi ex-OSS e di funzionari che si muovevano a vario titolo dentro e fuori dalla CIA.

    I documenti dimostrano che l’ACUE finanziava il ‘Movimento Europeo’, la più
    importante organizzazione federalista negli anni del dopoguerra. Nel 1958, ad
    esempio, fornì il 53,5pc dei fondi del Movimento.

    La ‘European Youth Campaign’, un braccio del ‘Movimento Europeo’, era interamente finanziata
    e controllata da Washington. Il Direttore belga, il barone Boel, riceveva pagamenti
    mensili in un conto speciale. Quando il responsabile del ‘Movimento Europeo’
    Joseph Retinger [un politico cattolico di origine polacca] cercò di raccogliere
    fondi in Europa, fu subito rimproverato, imbrigliato com’era dal controllo
    americano.

    Tutti i leaders del ‘Movimento Europeo’ – Retinger, il visionario Robert Schuman e
    l’ex Primo Ministro belga Paul-Henri Spaak – avevano le mani legate dal loro
    sponsor americano. Il ruolo degli Stati Uniti fu gestito alla stregua di
    un’operazione segreta. I finanziamenti dell’ACUE provenivano dalle fondazioni
    Ford e Rockefeller, ma anche dai gruppi d’affari in stretti legami con il
    governo degli Stati Uniti.

    Il capo della ‘Fondazione Ford’, l’ex ufficiale dell’OSS Paul Hoffman, nelle sue
    funzioni di responsabile dell’ACUE li raddoppiò, alla fine degli anni ‘50. Ma anche
    il ‘Dipartimento di Stato’ americano ha svolto un suo ruolo.

    Una nota della sezione europea, datata 11 Giugno 1965, consigliava al
    Vicepresidente della ‘Comunità Economica Europea’, Robert Marjolin, di
    perseguire in modo segreto la formazione di un’Unione Monetaria.

    La nota raccomandava di sopprimere il dibattito fino al momento in cui ‘l’adozione
    di tali proposte fosse diventata praticamente inevitabile’.
    __________________

  • Mylan Key

    CI VOGLIONO PERSONE COME IMPOSIMATO IN TUTTI I LIVELLI E SETTORI, E CE NE SONO A IOSA NELL’ ITALIA CHE CONTA.
    COME
    DEMOLIRE IL TABU CHE BISOGNA AVERE SCENOGRAFIA, SCENEGGIATURA, SCHERMO,
    GIACCA E GRAVATTA, PER GOVERNARE UN PAESE, CON TUTTE LE MENTI OTTIME
    CHE ABBIAMO E DI CUI INTERNET NE E’ LA DIMOSTRAZIONE ? ( IN QUNTO, AL CONTEMPO, CI SI PUO’ INFORMARE E FORMARE ? )