Details

La prima parte della lunga e dettagliata intervista rilasciata dal dott. Stefano Montanari a Pandora TV.

(1801)

  • Beppe Cau

    I componenti del Governo della Repubblica non devono essere eletti ma nominati dal Presidente della Repubblica su proposta del Primo Ministro. Benchè sia d’accordo sul comportamento (forse prezzolato) della ministra della “salute”, credo si debba essere corretti.

    • Forsyth atlantis

      A parte che questa sottigliezza con il tema c’entra come i cavoli a merenda, forse Beppe Cau, non ha capito il senso di ciò che si diceva:”TUTTI i componenti del Parlamento sono stati NOMINATI, perchè non è stata data la possibilità, ILLEGALMENTE, di poter usufruire delle preferenze, come Costituzione comanda. Quindi, anche la Lorenzin, fa parte del “lotto” come tutti i parlamentari NON eletti dagli italiani. C’è sentenza su questo. La conseguenza naturale è che anche il presidente della Repubblica è stato eletto in modo “anomalo” e lui di conseguenza ha nominato un governo, di fatto, illegale. Dal momento che credi si debba essere corretti, allora facciamolo fino in fondo.
      Saluti

  • Pierluigi Scabini

    C’è ne abbastanza per accusare diversi apparati dello stato per frode e gravi danneggiamento ai danni del popolo italiano. Noi dobbiamo combattere per il rispetto della costituzione e dobbiamo chiamare in causa questa gente e portare tutti quelli coinvolti in tribunale. Ci dovrebbe essere un aggregazione di tutti quelli che sono stati danneggiati da vaccino e da tutti le persone italiane che hanno a cuore il futuro di questo paese e insieme fare una causa civile del popolo contro questa gente; una sorta di CLASS ACTION che aggreghi tante persone contro queste case farmaceutiche e politici che le servono che coinvolga le perone dell’intero continente europeo. La loro pochezza mentale ed emozionale è un pericolo per il futuro dell’intera razza umana.

  • Gianfranco Menotti

    Ah,! ma allora non è un medico, ecco allora che tutti i dubbi sulla sua ignoranza di cose mediche trova una spiegazione. Certo che Pandora che si è gettata in questa avventura non può che esserne danneggiata. Chi l’ha proposto ha in mente la distruzione di Pandora TV,e anche il Giulietto c’è cascato.

    • Mattia Maronetto

      E’ molto più di un medico, è uno scienziato ricercatore. I medici di solito non fanno ricerca ma applicano i protocolli delle case farmaceutiche così come sono proposti.
      Grazie Pandora TV, Grazie Giulietto Chiesa

  • Gianfranco Menotti

    Ma io sono un sostenitore di Pandora e tutti gli anni un modesto contributo lo do.Il Dott Montanari, ricordo, la cosa che mi ha sconvolto, è che chiama i vaccini “farmaci” e come da dogma i farmaci fanno anche male. Ma i vaccini sono preparati dalle industrie farmaceutiche ,ma non sono farmaci, nel senso che non interferiscono con enzimi, non bloccano o stimolano recettori, non agiscono su membrane o altre strutture cellulari,in altre parole non sono farmaci.Poi che lui abbia scoperto degli inquinanti ,occkei,ci sta ,allora suggerisce che glieli mettono apposta le industrie ?per ammazzare la gente?,perché siamo in troppi sulla terra ?. Di nuovo occkei ? No sono inquinanti ,capitati per imperizia delle industrie ,dei quali non sapendo nessuno ,se fanno male o bene ,sarebbe opportuno che venissero tolti dai vaccini.Ma il discorso sugli estremi benefici che portano i vaccini rimane in piedi, purchè non ci sia dentro mercurio, stronzio, ponzio pilato o altro. Ultima considerazione: Nella guerra fra vaccini e cure antibiotiche ,contro le malattie,le industrie guadagnano di più con gli antibiotici,altro che palle,ed inoltre i costi a carico della società sono estremamente più alti,sempre se aspettiamo che la gente si ammali prima di curarli.

    • Forsyth atlantis

      Mi scusi sig. Menotti, per la risposta un po’ piccata e non lo dico (sinceramente parlando) perchè Lei è un nostro sostenitore. Il problema è che in questi giorni sono davvero molto stanco, in tutti i sensi. Stanco di viaggiare per le riprese video e montare le stesse, ma anche con una miriade di persone che parlano a sproposito di questo argomento. Ormai sembra di essere allo stadio ed io tento di parlare con le persone, col fine di ragionare. Le posso dire due cose: Giulietto Chiesa, ha fatto un mese fa circa, una riunione via skype per cercare di capire come affrontare questa spinosa e controversa questione. La prima cosa è che non siamo medici, quindi occorre un parere della categoria. Mi sono offerto di seguire la cosa. Ho creduto giusto andare fino in Liguria, (io risiedo a Torino) per intervistare un medico legale che è stato radiato, una settimana prima dell’uscita del decreto Lorenzin. E’ il dott. Dario Miedico, prima premiato dall’ordine dei medici di Milano, perchè appartenente all’ordine e poi lo stesso emette un provvedimento di radiazione. Così! Senza una spiegazione. Infatti, il giorno della mia intervista,ancora non aveva le motivazioni, senza le quali non può impugnare il provvedimento. Poi ha 30 giorni per ricorrere. Purtroppo altri medici sono stati colpiti dallo stesso provvedimento, ad esempio il dott. Gava, ma ve ne sono altri. Lei sig. Menotti, afferma che i vaccini non sono farmaci, ma purtroppo sbaglia. Sono farmaci a tutti gli effetti, fatti con un patogeni, antibiotici, conservanti e tutto quello che serve per farli diventare tali, compresi sali di alluminio. Le chiedo di guardare la seconda parte dell’intervista, (al minuto 37,23) per non farle perdere tempo. La confessione di una persona che dice:”Il vaccino è una religione che avevo anch’io. Provengo da una famiglia di farmacisti…” e spiega il motivo per cui ha preso questa strada. Ora, il dott. Montanari è una persona che io stimo professionalmente, perchè credo che se un premio nobel della medicina, il dott. Luc Montagnier, accetta di fare un convegno con Montanari e la dott.ssa Gatti, avrà pure un valore professionale. Se fossero dei ciarlatani, credo che il dott. Montagnier, non prenderebbe neppure in considerazione l’idea di prendere un caffè. Ora, io non so perchè i vaccini sono inquinati e neppure Montanari. Loro guardano i dati e pubblicano. C’è un libricino poco costoso, 7,90 euro intitolato Vaccini sì o no? Fatto da Montanari e la Gatti, con fotografie delle varie particelle. Le aziende farmaceutiche, però, non gli fanno causa. E’ un danno d’immagine. Perchè non lo fanno? Anche questo è nell’intervista.
      Mi scusi ancora per il tono poco appropriato e spero che continuerà a seguirci.
      Cordiali saluti

      Nicola Alberi

  • Gianfranco Menotti

    Signor Forsyth,facciamo così,io cerco di spiegarle cosa ho capito sui vaccini. Mettiamo che lei mangi un pezzo di pane, oppure no ,non c’è bisogno,insomma ingerisce o inala dei microbi ,occkei ? E’ una situazione del tutto normale e che a tutti è giusto che capiti.Il microbo in questione si deposita su una nostra mucosa, chessò bronchiale o orale. I globuli bianchi che pattugliano incessantemente le nostre mucose ,lo sorprendono e se lo pappano.Occkei ? fino a qua?Dopo di chè il microbo viene processato (si dice così) dal globulo bianco che lo spezza in tante parti, ormai innocue e non in grado di dare malattia.le manda in circolazione sanguigna,dove altri globuli bianchi, diversi dal primo,le catturano e se le portano nei linfonodi,dove è la sede della scuola nella quale vengono preparati i nuovi globuli bianchi a produrre gli anticorpi contro quel microbo li,poveretto, processato dal primo ,macrofago(si chiama così il primo globulo bianco iniziale).Dopo di chè,nel giro di 16 giorni si raggiunge il picco massimo di produzione degli anticorpi, e lì non ci sono cristi che tengano,il microbo,anche il più patogeno,a parte alcune eccezioni tipo TBC,è fottuto e nel giro di altri dieci giorni scompare totalmente dal nostro organismo.Occkei ? fino a qua?.A questo punto ,noi ,che siamo furbi che facciamo ? Sapendo quali sono quei pochi microbi che sono patogeni,ci pensiamo noi a “processarli” e li mettiamo noi in circolazione,i frammenti di microbo ormai innocui,questi frammenti vengono catturati e portati direttamente al “Linfonodo scuola”da dove escono,già formati i globuli bianchi produttori di anticorpi.Abbiamo fatto la vaccinazione.Ecco perché dico che i vaccini non sono farmaci. Poi se assieme ai frammenti di microbo ci sono degli stabilizzanti,dei conservanti ecc.questo è per forza .sennò basta qualche radiazione fotonica o sbalzi di temperatura per inattivare il vaccino e renderlo inefficace.Il rischio nella somministrazione dei vaccini sta :o in qualche reazione allergica oppure nell’inutilità del praticarlo perché già inattivato da condizioni scorrette di confezionamento e conservazione.Noi medici ,quando vacciniamo temiamo sì per il rischio allergico,ma di questo ci accorgiamo e abbiamo i rimedi,mentre se il vaccino “non prende” non ce ne accorgiamo e sappiamo che una percentuale di vaccinati non sono protetti.