Details

“Quando nasce un vero poeta tutta la terra trema, perchè niente sarà più come prima […] Il poeta attraverso le parole crea nuove categorie, fa fare nuove esperienze […] tutti voi avete un poeta dentro, tutti ce l’hanno […] e pensa quanta sofferenza c’è dentro di noi che abbiamo tutta questa meraviglia e l’abbiamo tradita”

(663)


Ti è piaciuto? Offrici un caffè!


Offri un caffè
  • Gerardo Femina

    Bellissime e profonde parole… da riflettere.

  • Mylan Key

    Quando guardiamo un personaggio cosi’ e su un contesto delle situazioni mondiali e del pianeta e dell’umanita’ , allora ha ragione De Andre’ :

    ” Mio padre aveva un sogno comune, condiviso dalla sua generazione ,
    la mascella al cortile parlava ,
    troppi morti lo hanno tradito , tutta gente che aveva capito .
    E il bambino nel cortile sta’ giocando , tira sassi nel cielo e nel mare ,
    ogni volta che colpisce una stella , chiude gli occhi e si mette a sognare ,
    chiude gli occhi e si mette a volare .
    E i cavalli a Salo’ sono morti di noia , a giocare con il nero perdi sempre ,
    Mussolini ha scritto anche poesie , i poeti che strane ( brutte ) creature ,
    ogni volta che parlano e’ una truffa .
    Ma mio padre e’ un ragazzo tranquillo , la mattina legge molti giornali ,
    e’ convinto di avere delle idee , e suo figlio e’ una nave pirata .
    E anche adesso e’ rimasta una scritta nera , sopra il muro davanti a casa mia ,
    dice che il movimento vincera’ , il gran capo ha la faccia serena ,
    la cravatta intonata alla camicia .
    Ma il bambino nel cortile si e’ fermato , si e’ stancato di seguire gli aquiloni ,
    si e’ seduto fra i ricordi vicini e i rumori lontani ,
    guarda il muro e si guarda le mani , guarda il muro e si guarda le mani .
    PS = Scritta da De andre’ e incisa pure da De Gregori cambiano le parole sui poeti

    Non so’ , ci vuole un attimo di POESIA per capirla e interpretarla .
    Oggi e’ tutta una poesia sulla realta’ che non e’ affatto poesia .
    E una poesia muta e morta e senza liberta’ che non ha voce da nessuna parte .
    Nulla intacca il falso poeta 666 e nessuno e’ libero davanti all’ obrorio del vivere e delle miserie delle macerie e degli strazi, cosi’ resi poesia dalla scatoletta condita di zuccherini, senza che nulla e nessuno prenda in mano le radici di questo albero diabolico . E lo abbiamo tutti davanti con tutti davanti con i suoi rami e frutti
    E tutti ne siamo colpevoli e muti .Certo che la poesia di ogni sadomia e’ maledetta

    La realta’ , l’ esistere, il vivere , detta DA DIO E DA CRISTO , non ha nulla di poesia , e al limite , per chi non doveva capire , era una parabola, poco poetica .
    La poesia del vivere che solo ognuno ha in se’ , se ce l’ ha, deve far urlare le pietre , diceva uno , e non urli poesie, se la pietra ce l’ hai nell’ anima , nell’ esistenza , e nella vita che devi mangiarti ogni giorno fatta di questa poesia falsa e criminale . E ci viviamo dentro , a morte certa e continuata.
    E se la chiamate poesia, o che la poesia salvera’ l’ umano e il mondo , la maledizione e’ sopra tutti e tutto . LEGGETEVELA LA CANZONE , e dara’ a tutti i poeti , la vera interpretazione per ogni fine intelletto o intelleggere .

    ( E ognuno poetizzi a come gli pare , senza colpo infierire . I veri poeti non esistono , sono passati tutti i pseudo, e nulla e’ cambiato ed e’ servito .
    Sono montagne i libri scritti e i propagandati ma tutti oltrepassati e non piu’ di moda , e le filosofie hanno accecato l’ umano da sempre .
    E oggi i migliori poeti li troviamo nel libro dello schermo in tutte le salse del 666 ) .

    E nessuno ha il coraggio di decantare nulla , perche’ decantare la meraviglia sopra un letamaio criminale e decaduto, senza spostare nulla , e’ una delle piu’ fini e ipocrite droghe auto inflitte . ( si lo so son bastian contrario ) . Sognate gente
    Vi rimane il poco fortunato che avete in casa, se ce l’ avete, ma pure questa e’ una falsa poesia, se ne lasciate le rime agli eventi e al futuro che non c’e’ , e che non sara’ nemmeno per voi, poeti , chiudendo gli occhi su chi la poesia della vita l’ ha lasciata nel destino delle miserie e ingiustizie di ogni sorta .
    ______________________________________________________________

  • andrea

    grazie pandora e grazie Mauro che ancora ci ricordi di farfalle dorate